Perché INOVAR network sostiene la campagna UE "Healthy Workplaces"

Lo stress lavoro correlato è la seconda causa di disturbi legati alla professione e la metà dei lavoratori europei lo considera presente nel proprio posto di lavoro. Il 50-60% dei giorni di assenza può essere ricondotto a problemi legati allo stress lavoro correlato, assenze che oltre tutto tendono a protrarsi più a lungo nel tempo rispetto alle assenze dovute ad altre cause.

 

Quattro lavoratori su dieci ritengono che tale aspetto non sia appropriatamente affrontato sul proprio posto di lavoro e, secondo dati EUROSTAT, nell’arco degli ultimi 9 anni il 28% dei lavoratori europei è stato esposto a rischi psicosociali che ne hanno compromesso in qualche modo la salute mentale. I costi e le perdite quantificate dovute allo stress-lavoro correlato ammontano a milioni e milioni di euro.

Sono questi i numeri dello stress lavoro correlato e dei rischi psicosociali in Europa, ai quali i dati relativi al panorama italiano si allineano perfettamente.

L’agenzia europea EU-OSHA ha indetto per il 2014 una campagna continentale per la divulgazione dei temi legati alla salute e alla sicurezza nei luoghi di lavoro. Tutti gli enti ed i professionisti che a vario titolo si interessano a questi temi sono invitati a partecipare e sostenere la campagna attraverso attività quali l’organizzazione di eventi, la produzione di video o testi a tema, la promozione di dibattiti, la divulgazione di buone pratiche ed altro ancora.

INOVAR network aderisce alla campagna per quattro motivi:

  1. perché gli obiettivi della campagna sono in linea con la nostra vision e la nostra mission sulla prevenzione e la salvaguardia della sicurezza e della salute delle persone e delle organizzazioni;
  2. perchè ci confrontiamo continuamente con argomenti connessi ai temi della campagna, sia negli interventi presso i nostri clienti, dove quotidianamente tocchiamo con mano l’impatto che i rischi psicosociali hanno sugli individui e i loro comportamenti, sulla qualità delle relazioni, sulle organizzazioni e sui risultati di business performance, sia nel nostro aggiornamento professionale attraverso la ricerca e lo studio di questi temi;
  3. perché crediamo nella contaminazione del sapere e nella condivisione di buone prassi per la gestione delle problematiche connesse ai rischi psicosociali: così come eventi quali la globalizzazione, l’innovazione tecnologica, la velocità del cambiamento e la capillarità di alcuni fenomeni sociali che l’hanno supportata hanno contribuito ad aumentare questi rischi, siamo convinti che solo un sforzo comune nell’affrontare questi temi porterà soluzioni altrettanto pervasive, trasversali e permanenti;
  4. perché a proposito di questi temi INOVAR vuole essere in prima linea e un punto di riferimento nel territorio in cui opera, facendo da tramite fra le migliori pratiche, gli studi ed i contributi raccolti a livello europeo e le esigenze particolari del tessuto storico, economico e sociale del territorio di riferimento, mediando e traducendo nella maniera più appropriata quanto la ricerca a livello europeo e mondiale ci sta indicando circa le soluzioni da adottare e le direzioni da seguire per avere luoghi professionali sempre più sani e sicuri.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna